0

Sul ritorno alle “crisi” nella teoria critica contemporanea

‘Critique’ is the subjective evaluation or decision concerning a conflictualand controversial process – a crisis.”(Seyla Benhabib) 1. Un ritorno alle crisi? Nell’ambito della critica sociale, il concetto di “crisi” è per certi aspetti originario. L’intera ricerca sociale delle prime generazioni della Scuola di Francoforte può essere ricondotta a una vera e propria “teorizzazione della crisi…

0

Oltre Zadig e Candido: tradizione moderna e senso dell’esistenza nel XXI secolo

Uno dei tratti fondamentali della coscienza umana risiede probabilmente nel fatto che essa si determina, tra l’altro, quando si pone il problema del senso dell’esistenza e di come essa possa essere spiegata e giustificata nelle sue spesso ambivalenti e controverse vicende. Così, spesso, nella storia della civiltà non sono mancati contributi di saggi che di…

0

Ripensare la relazione. “Immaginazione e invenzione” di Gilbert Simondon

Come pensare l’immaginazione nell’età della tecnica. Meglio, come guardare al «ciclo dell’immagine» in un tempo che esalta la tecnologia dell’immaginazione indirizzandola verso una virtualità sempre più marcata e sempre più lontana dalla sua potenza biologica e psicologica. Gaston Bachelard aveva coniato il termine «fenomenotecnica» per esaltare la «tecnica di effetti» (Noumène et microphysique, 1931-32) prodotta…

0

Cinema e banlieue. Spazio striato, spazio liscio ed eterotopie

Quali sono i rapporti tra il sottoproletariato delle banlieue e la borghesia parigina? E che ruolo gioco la rappresentazione dello spazio in questa relazione? Il volume di Paolo Lago e Gioacchino Toni, Spazi contesi. Cinema e banlieue. L’Odio, I Miserabili, Athena, (Milieu, 2024), propone un’originale lettura della messa in scena delle banlieue nel cinema francese…

Scenari. Il settimanale di approfondimento culturale di Mimesis Edizioni Visita anche Mimesis-Group.com // ISSN 2385-1139