Ultimo numero

0

Definire l’indefinibile: i rapporti tra weird e il modernismo

Comparso a cavallo tra Diciannoverismo e Ventesimo secolo, il weird nasce dalla necessità di esprimere un senso di sfiducia nei confronti della comprensione della realtà e della nostra capacità di razionalizzarla. Più o meno nello stesso periodo, un’altra corrente letteraria si interrogava sul rapporto tra individuo e realtà sul cosiddetto “indicibile esistenziale”: il modernismo. Ci…

0

Mappando la resistenza: “Bacurau” e il cinema brasiliano che (non) verrà

Negli ultimi vent’anni il cinema brasiliano si è distinto come una tra le più interessanti realtà del sempre più intricato panorama cinematografico mondiale fatto di festival, tradizionali uscite in sala e di video on demand. I film del suo regista principe, Klaber Mendonca Filho, sono ormai presenza fissa sulle copertine delle principali riviste di cinema…

0

Con il volto della Gorgone negli occhi: “La zattera della Medusa” di Franzobel

Il romanzo La zattera della Medusa (Das Floss der Medusa), uscito nel 2017 per i tipi del Saggiatore nell’ottima traduzione di Silvia Verdiani, è al contempo tante cose. Il suo autore è Franzobel, pseudonimo dello scrittore austriaco Franz Stefan Griebl, classe 1967 e autore di opere letterarie, teatrali, liriche dal forte impegno sociale. La zattera…

0

“Organizzare il pessimismo”. Intervista a Nicola Emery.

Durante il IV Incontro Internazionale Max Horkheimer, svoltosi fra il 30 novembre e l’1 dicembre 2018 a Locarno, siamo riusciti a incontrare Nicola Emery, ideatore di queste giornate di Studi, tenutesi presso Palazzo Morettini, sede della Biblioteca Cantonale e rese possibili dal sostengo della Fondazione Max Horkheimer. Professore di Filosofia e di Estetica all’Accademia di…

Scenari. Il settimanale di approfondimento culturale di Mimesis Edizioni Visita anche Mimesis-Group.com // ISSN 2385-1139