Letteratura

0

Dmitri Nabokov: un personaggio in carne e ossa

Vladimir, Vera, Dmitri. Più di una famiglia, i Nabokov sono stati un’impresa all’interno della quale ciascun membro ha occupato un ruolo ben definito. Dietro al successo dello scrittore nato a San Pietroburgo, del quale domani cadrà l’anniversario della scomparsa (2 luglio 1977), l’importantissimo lavoro sottotraccia della moglie Vera e, successivamente, l’arrivo dell’erede Dmitri, dapprima fonte…

0

Tradurre Carpenter, un Thoreau dimenticato

Sostenitore del suffragio femminile, socialista utopista, vegetariano, apertamente omosessuale e pioniere della difesa dei diritti LGBT in Inghilterra, Edward Carpenter fu uno dei principali riformatori della Gran Bretagna tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo. La fama conquistata in vita con fortune alterne, è sfumata progressivamente nell’oblio.Adesso arriva in Italia Per una…

0

Racconti pietroburghesi e modernità “surreale”: ripensando l’immaginario di Gogol’

Tra i grandi classici della letteratura russa dell’Ottocento, una delle figure centrali è senza dubbio Nikolaj Vasil’evič Gogol’, all’interno della cui produzione un posto davvero particolare può essere attribuito ai suoi Racconti di Pietroburgo (facciamo qui riferimento all’edizione Rizzoli, Milano, 1949). Come è noto, si tratta di cinque racconti accomunati dall’ambientazione nella città russa e…

0

Sospinti dal vento. Una passeggiata siciliana con Vincenzo Consolo

In occasione del decennale della scomparsa di Vincenzo Consolo, pubblichiamo su Scenari un estratto de La Sicilia passeggiata (a cura di Gianni Turchetta, Mimesis Edizioni, 2021), un viaggio ideale dello scrittore siciliano tra mito e storia nell’isola, accompagnato dagli scatti del fotografo Giuseppe Leone. immaginiamo d’approdare sulla costa siciliana tra Thapsos e Megara Hyblaea, dove…

0

Possibilità e destino attraverso i Karamazov. Suggestioni di un classico e vicende contemporanee

A duecento anni dalla nascita (11 novembre 1821), Fëdor Dostoevskij viene ancora giustamente celebrato per la enorme portata della sua produzione, capace di segnare la letteratura dell’Ottocento e al contempo di trascendere la sua epoca. Tra i suoi romanzi, l’ultimo, I fratelli Karamazov (facciamo qui riferimento all’edizione Einaudi, Torino, 2005), viene solitamente ritenuto la vetta…

Scenari. Il settimanale di approfondimento culturale di Mimesis Edizioni Visita anche Mimesis-Group.com // ISSN 2385-1139