Letteratura

0

Thomas Bernhard: “La mia arma è la parola scritta, non quella parlata”

Nel 1977, ricevuto l’incarico di curare un libro di saggi critici sull’opera di Thomas Bernhard per conto dell’editore Suhrkamp, Peter Hamm pensò che non vi fosse modo migliore per accingersi all’opera che realizzare, a mo’ di introduzione, una lunga intervista al controverso scrittore austriaco nella cascina di quest’ultimo, a Ohlsdorf, là dove la sua leggendaria…

0

Camere separate (1989): Il viaggio di Tondelli oltre la giovinezza

Nel 1989 esce per Bompiani Camere separate, un’opera che, per stile e tematiche, si discosta sensibilmente dalla produzione letteraria di Pier Vittorio Tondelli.Giunto alle porte dei trent’anni, l’autore emiliano sembra volersi affrancare in queste pagine dall’etichetta di “scrittore giovanile” affibbiatagli dal mercato editoriale, portando a compimento il percorso di introspezione intrapreso nei mesi subito precedenti…

0

Il tempo senza tempo

Faruk Sehic è una delle voci più apprezzate del panorama contemporaneo bosniaco. Romanziere, poeta e giornalista, Sehic è stato vincitore del Premio Camaiore nel 2019 e del Premio Letterario Europeo 2013 con Il mio fiume (Mimesis Edizioni, 2017), opera sconvolgente nella quale lo scrittore documentava la sua esperienza di soldato durante la guerra nei Balcani….

0

Definire l’indefinibile: i rapporti tra weird e il modernismo

Comparso a cavallo tra Diciannoverismo e Ventesimo secolo, il weird nasce dalla necessità di esprimere un senso di sfiducia nei confronti della comprensione della realtà e della nostra capacità di razionalizzarla. Più o meno nello stesso periodo, un’altra corrente letteraria si interrogava sul rapporto tra individuo e realtà sul cosiddetto “indicibile esistenziale”: il modernismo. Ci…

0

Una voce “inaffidabile”: tradurre Edina Szvoren

Lo scorso 18 giugno è uscito in Italia Darsi del tu (Mimesis Edizioni, 2020, traduzione di Claudia Tatasciore), la nuova raccolta di racconti della scrittrice ungherese Edina Szvoren.Già vincitrice del Premio Letterario Europeo con Non c’è e non deve esserci (Mimesis Edizioni, 2017, traduz. Claudia Tatasciore), questa nuova raccolta rappresenta in realtà l’esordio letterario dell’autrice,…

0

Con il volto della Gorgone negli occhi: “La zattera della Medusa” di Franzobel

Il romanzo La zattera della Medusa (Das Floss der Medusa), uscito nel 2017 per i tipi del Saggiatore nell’ottima traduzione di Silvia Verdiani, è al contempo tante cose. Il suo autore è Franzobel, pseudonimo dello scrittore austriaco Franz Stefan Griebl, classe 1967 e autore di opere letterarie, teatrali, liriche dal forte impegno sociale. La zattera…

Scenari. Il settimanale di approfondimento culturale di Mimesis Edizioni Visita anche Mimesis-Group.com // ISSN 2385-1139