Tagged politica

0

Intellettuali tra industria culturale e politicizzazione

Sono diversi i fattori che in Italia hanno determinato l’innescarsi prima e l’affermarsi poi in maniera definitiva, a partire dalla metà degli anni ’60, di un graduale processo di svilimento e indebolimento strutturale della funzione critica dell’intellettuale, che coinvolge inevitabilmente anche il lavoro di analisi e ricerca svolto sulle pagine dei settimanali e delle riviste…

0

Tecnocrazia e populismo: i gemelli diversi dell’antipolitica

Anche se attualmente sembrano giunti allo stadio terminale, sono stati i partiti politici il cuore della politica democratica del Novecento. La democrazia è lo Stato-dei-partiti perché i partiti sono l’espressione di una società formata da “parti”, cioè da legittimi interessi parziali contrapposti, e per questo destinata al conflitto e alla contingenza. È però sotto gli…

0

La protezione della vita e la narrazione salvifica ai tempi della pandemia

Nell’ultimo anno, chiunque, da qualunque parte del mondo e in qualsiasi momento abbia voluto dare un’occhiata alle ultime notizie, non ha potuto fare a meno di trovare articoli e aggiornamenti riguardanti la pandemia di Sars-Cov2. Una bulimia monotematica che rende conto dell’enorme impatto psicologico, sociale e politico-economico prodotto dal virus sul globo intero. Un evento…

0

L’intellettuale organico e l’egemonia culturale

Per sviluppare una riflessione critica sul complesso rapporto tra indipendenza e autonomia intellettuale e affiliazione politica e partitica nei primi anni del Secondo Dopoguerra, che per quanto breve eviti di scadere nell’approssimazione, è utile prendere a modello paradigmatico il celebre dibattito tra Vittorini, Togliatti ed altri esponenti del Pci maturato sulle pagine del “Politecnico” sul…

0

Nessuno si salva da solo

Quando, oltre vent’anni fa, Ulrick Beck parlava della “società globale del rischio” non poteva immaginare i drammatici effetti che la pandemia di Covid-19 sta provocando sull’intero modo di vivere mondiale. Già allora, tuttavia, Beck sottolineava quanto fosse urgente il bisogno di nuovi quadri di riferimento sia sul piano sociologico sia su quello politico, in modo…

0

La fantascienza nell’età iperreale: leggere P.K. Dick attraverso la sociologia della conoscenza

Se si considera l’immaginario del genere fantascienza dell’ultimo mezzo secolo, nelle sue varie forme, dai romanzi al cinema, alle serie tv e ai fumetti, si trovano molti cultori di quest’ambito che non esitano a indicare lo scrittore americano P.K. Dick come uno degli autori il cui peso nella costruzione di tale immaginario è stato più…

0

I party pariahs e la musica elettronica da ballo

Il clubbing racchiude un potenziale politico? I principi di solidarietà, individualità e piacere insiti in questo fenomeno possono essere interpretati come una forma di resistenza che sfugge alla grammatica dell’attivismo tradizionale? Su Scenari pubblichiamo un estratto del libro Notti Tossiche di Enrico Petrilli (Meltemi Editore, 2020) “Parli di sesso, di droghe, di musica techno. Non…

Scenari. Il settimanale di approfondimento culturale di Mimesis Edizioni Visita anche Mimesis-Group.com // ISSN 2385-1139