Impressioni

0

Ossabaw: isola reale o mentale? James Kilgo tra letteratura e geografia

Percorrendo i sentieri della Theory Fiction, in bilico tra memoir e romanzo-saggio, il nuovo libro di Matteo Meschiari Landness. Una storia geoanarchica (Meltemi Editore, 240 pag., 20 €, 2022) raccoglie due decenni di esplorazione dell’autore, due secoli di pensiero geografico, duecento millenni di immaginazione. In questo brano, che pubblichiamo per gentile concessione dell’editore, l’autore affronta…

0

Ideologia e pensiero critico

Il postmoderno è stato probabilmente il movimento filosofico più influente della seconda metà del Novecento. L’etichetta comprende molte cose insieme, ma tutte hanno in comune una forma di  relativismo cognitivo che mette in discussione qualsiasi concetto di verità e ogni possibile corrispondenza tra le teorie e la realtà. Questa forma di relativismo, sintetizzata in uno slogan…

0

Tradurre Heidegger: intervista a Giovanni Gurisatti su “L’inizio della filosofia occidentale”

Giovanni Gurisatti è professore associato di Storia della filosofia moderna e contemporanea presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA) dell’Università di Padova. Si occupa prevalentemente di filosofia e di estetica tedesche tra Ottocento e Novecento, e, in particolare, dell’opera di Schopenhauer, Heidegger, Benjamin. La sua prospettiva di ricerca riguardante l’ermeneutica heideggeriana…

0

Bruno Latour, resettare la modernità

Per gentile concessione dell’editore, pubblichiamo la prefazione di Franco Farinelli al saggio di Bruno Latour Riassemblare il sociale (Meltemi Editore, 2022). Sommessamente, il libro seguente rivisita e spesso rovescia, quasi sempre senza dirlo, le mosse decisive della costruzione non soltanto del discorso sociologico, ma dell’intera cultura moderna. Nel senso che, ripercorrendo quest’ultima con discrezione, esso…

0

Una mappa per la democrazia: Robert Dahl e l’idea di pluralismo

Il pluralismo, secondo Robert Dahl, è al tempo stesso esito e presupposto essenziale di ogni democrazia.Nel suo saggio I dilemmi della democrazia pluralista (Società Aperta, 274 pag., 18 €, 2021), il politologo americano affronta affronta in modo chiaro e incisivo i termini principali del problema del pluralismo democratico, uno “strano oggetto” che, nonostante i suoi…

0

Le due creazioni

Nella riflessione pubblica sul sacro interna a quella che Habermas ha chiamato società post-secolare, l’apertura alla discussione del laico risulta sempre limitarsi al dialogo con un’istanza religiosa incarnata da un rappresentante di una religione istituita. Basti pensare ai molteplici confronti che ormai costituiscono un genere a parte, dove, normalmente, l’atteggiamento del laico risulta essere un…

0

Breve detour nel concetto di compassione. Dall’epica omerica, alla contemporaneità post-nietzschiana

Il concetto di “compassione” interessa i più disparati ambiti del sapere: esso, di fatti, possiede tutta una serie di dimensioni morali, etiche, esistenziali, che hanno a che vedere con il porsi al mondo dell’individuo nella sua singolarità e nella sua relazione con gli altri, relazione che Nancy definirebbe con-ontologica. Eppure il termine, adoperato popolarmente come…

Scenari. Il settimanale di approfondimento culturale di Mimesis Edizioni Visita anche Mimesis-Group.com // ISSN 2385-1139